30 marzo 2013

Annuntio vobis…

Salve lettori e lettrici...

Era più o meno fine marzo, inizio aprile del 2009 quando la compagnia di amici che costituisce l'Atletico Mesenei decise di evolvere il nostro insieme in qualcosa di estremamente importante a livello del paese. Fu così che prese vita questa folle, quanto condivisa idea, di dare vita a questa nostra Associazione che vive tutt'oggi a pieno ritmo.

Fu proprio allora che mi chiesero di assumermi la carica di Vice-Presidente di questa nostra società, e io con molto piacere accettai, non nascondendo un certo orgoglio per la scelta di tale importanza che i miei amici mi stavano conferendo in quel momento.

Sono passati un pò di anni da quel 2009, l'Atletico Mesenei è cresciuto e molte esperienze sono state fatte. Sono stati anni belli e ricchi di soddisfazioni, senza però scordarci anche momenti più difficili dove magari le incomprensioni di un momento l'hanno fatta da padrone ma, in fondo anche questo ci sta. La vita è fatta di alti e bassi e la nostra Associazione come tutto quello che ci circonda non può venire meno a questa cosa.

In questi anni abbiamo creato tutti assieme, con la forza e lo spirito che da sempre contraddistingue questa nostra giovane Associazione dalle altre, molte belle iniziative a livello personale, ma anche a livello paesano. Abbiamo raggiunto traguardi che nel 2009, al momento della costituzione di questa nostra Associzione, se avessimo anche solo tentato di pensarci ci avrebbero presi per pazzi...e invece eccoci qua a scrivere di quante cose belle e concrete sono venute fuori da noi in questo breve tempo. Nel nostro piccolo, potremo dire che per qualcosa, nel nostro amato paese di Crespadoro verremmo ricordati un giorno...

Adesso la storia non è che finisce qui, ma arrivati a questo punto credo personalmente che sia arrivato il momento perchè nella nostra Associzione si facciano strada volti e motivazioni nuove che diano ancora più forza al vento di cambiamento che abbiamo introdotto.

E per questo che vi annuncio qui sul nostro sito ufficiale, sito che per altro sono ben orgoglioso di gestire, le mie dimissioni dalla carica di Vice-Presidente dell'Associazione Atletico Mesenei. Ringrazio di cuore tutti i miei dieci colleghi del Consiglio Direttivo in particolar modo il Presidente, Matteo Disconzi e il Segretario Amministrativo, Davide Mecenero. So che anche altri miei compagni di viaggio lascieranno la loro carica, ma non sta a me commentare la loro decisione, se vorranno avranno modo di poter ringraziare pubblicamente il CdA dell'Atletico Mesenei tramite queste pagine, se lo riteranno opportuno.

Questo non è un addio ovviamente, la carica di Vice-Presidente è giusto che venga presa da qualcun'altro, mentre io continuerò ad occuparmi del nostro sito internet prendendomi un pò il ruolo, passatemi il termine, di editore del sudetto sito.

L'ufficialità di questa mia decisione, ponderata già da qualche mese, arriva purtroppo all'indomani di una triste notizia per il mondo dello spettacolo italiano, ieri infatti ci ha lasciato un genio del nostro tempo: Enzo Jannacci. Ed io nel ringraziare tutti quanti voi che leggerete queste mie parole, mi congedo dalla mia carica, con un omaggio al cantautore milanese, sempre convinto come lo ero nel 2006, alla fondazione dell'Atletico Mesenei, che per fare certe cose...ci vuole orecchio!...

Felice Pasqua a tutti voi e come sempre viva Atletico Mesenei!.

Mecenero Mirco


Tag: , , , ,

  • http://www.mecdesigner.com Andrea Mecenero

    Complimenti Mirco!! Belle parole!
    Un grazie va a te per i contributi che hai portato all’associazione e soprattutto a questo sito.
    Sempre e solo Forza Atletico Mesenei!!

  • Matthew

    Non capisco certe e tante cose, mi dispiace molto che le colonne portanti di questa Associazione lascino così… E soprattutto non capisco perchè non si sa ancora niente delle imminenti e nuove novità… Se non si da notizia e voce alle cose importanti, se le persone non percepiscono, se non si è coinvolti, si è destinati a rimpicciolirsi sempre di più, a rinchiudersi all’interno del proprio orto fino a trovarsi soli…. e scomparire….