Archivio Black Stone Fest

Pubblico qui di seguito gli articoli riguardanti il Black Stone Fest 2011 pubblicati sul Giornale di Vicenza.

Un ringraziamento alla Nostra Inviata, new entry dell'Atletico Media "Eva Dallari Perazzolo", responsabile PR con il Giornale di Vicenza!!

giovedì, 30 giugno 2011

PACCHETTO RISPETTATO…

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

   

    Conclusa nei migliori dei modi l’avventura BlackStone 2011 ed ampiamente soddisfatti dei riusciti giorni di rock, sport e PIZZE, son servite diverse settimane per ricomporre lo schema del nostro ultimo Tour intitolato per l’occasione: “La solitudine dei numeri uno”.


    Ebbene si, dopo aver cercato di scacciarla con tre importati date, a cominciare da quella in cui abbiamo aperto le danze con i confinanti (solo territorialmente e non per lo stile) “The Bastard Sons of Dioniso”, la Signora si è accanita contro di noi come non mai, dando il meglio di se stessa e approfittando dei momenti di debolezza di alcuni componenti della nostra band.


    Ma non voglio star tanto qui a parlare delle singole serate andando ad analizzare singoli eventi che hanno fortemente segnato questo breve ma intenso periodo di duro lavoro per riuscire a portare a termine determinati obbiettivi… Non voglio stare qui a parlare di chitarre volanti o dei vari black dog che insistono nel cercare di trovare nuovi riscontri affinché l’economia globale o meglio della vallata porti nuovi fondi a tasche già gonfie di cimeli provenienti da Torino… E sicuramente non voglio inoltrarmi in discorsi legati alla fine degli anni 70’, dove le vere rock star non dovevano soffermarsi per ore a dare una mano a gonfiare il dirigibile dei Led Zeppelin, ma salivano direttamente sul jumbo dei Deep Purple, senza correre dei rischi inutili e senza compromettere futuri impegni portati avanti con duri sacrifici e divertimento annesso.


    Ma vorrei parlare del Giro d’Italia, della maglia rosa, di quei ciclisti che con il sudore che gli sgronda dagli occhi aggrediscono la montagna, la affrontano, la scalano e la conquistano nel tripudio di un pubblico osannato, mettendo da una parte pensieri, preoccupazioni e rabbia, perché è solamente con la conquista della vetta che si può guardare giù nella vallata e ripercorrere con il movimento degli occhi tornanti che hanno lasciato il segno e che soprattutto hanno fatto soffrire…


    Vorrei parlare dei Beyond the River di questo gruppo di ragazzi, amici, nemici e badanti di loro stessi, che solo con la passione, con la spensieratezza e con la consapevolezza che non bisogna essere maestri prima ancora di essere musicisti ma che bisogna suonare con il cuore se si vuole conquistare la stima di qualche personaggio che si definisce maestro in senso tale, sono riusciti a cavalcare l’amantide senza finire tra le sue dolorose fauci alla fine di un breve ma intenso rapporto…


    Vorrei parlare dell’Atletico, di questo brand che giorno dopo giorno sta conquistando i cuori di persone, gruppi, popolazioni e figure non appartenenti al contesto stesso che solamente pochi anni fa, sentendo parlare di questo borgo sconosciuto e semi abbandonato da una civiltà che anno dopo anno si è spostata a Sud, lungo il confine tra il Messico e gli Stati Uniti, si è affezionata, legata e circoscritta a questi indigeni, rivalutandoli ed apprezzandoli per la loro semplicità. Per il loro stile di vita…


    E vorrei parlare di tante altre cose ma penso che dopo questa breve riflessione, per l’occasione scritta in madrelingua per ordini e volontà delle alte cariche dirigenziali, ci possiamo soffermare tutti un momento e ripercorrendo con lo sguardo i tumultuosi tornanti lungo la vallata, possiamo essere soddisfatti di noi stessi, del nostro gruppo e di questa felicità che ci spinge ogni giorno alla conquista della nostra amata Londra…


Con spensieratezza


Matthew
 

E passata una settimana dal “Black Stone Fest - Atto Terzo”, oggi dopo i lavori di sistemazione, possiamo ufficialmente decretarne la chiusura ufficiale.

Il Black Stone è senza ombra di dubbio la manifestazione simbolo del gruppo Atletico Mesenei, non dimentichiamo che la nostra Associazione e nata tre anni fa proprio cavalcando l’onda di entusiasmo che il progetto di questo evento aveva creato, adesso siamo qui immersi in un strano mix di gioia per la buona riuscita del terzo atto e un leggere brezza di malinconia nei nostri cuori perché il tutto è finito.

Una festa come il "BSF" tiene impegnato il nostro gruppo la maggior parte dei mesi dell’anno tra progetti, idee, burocrazia, assembramento delle band musicali, organizzazione dei tornei di rugby e volley; insomma un lavoro davvero molto lungo e intenso dove ogni componente dell’Atletico Mesenei impiega parte del suo tempo per riuscire ad offrire al pubblico della manifestazione il meglio possibile, tutto questo lavoro per una grande festa di tre giorni che poi quando arrivano volano via veloci come il vento.

Dopo la “burrascosa” edizione 2010 (Divisa in due perché il maltempo aveva rovinato il vero evento fu creata i primi di luglio una festa ad hoc per completare i tornei di beach volley rinominata per l’occasione “Black Stone Reloaded” ) non possiamo lamentarci di questa terza edizione, un Black Stone Fest riuscito, anche se pure quest’anno al sabato sera la pioggia non ha voluto mancare di farci visita, comunque noi siamo andati avanti imperterriti: niente e nessuno quest’anno ci avrebbe fermato, questo “Black Stone s’ha da fare” ci dicevamo tutti nella nostra testa. Tutti gli stand hanno dato il 110%, una nota di merito va alla pizzeria un vero è proprio “carro armato” complimenti ed un grazie di cuore a tutti i ragazzi e alle ragazze che ci hanno lavorato dentro ininterrottamente durate le tre giornate.

Ed è così che il Black Stone 2011 è arrivato ai titoli di coda, però vorrei approfittare del nostro sito ufficiale e di questo spazio per ringraziare davvero tutti quelli che hanno dato una mano perché tutto questo sia stato possibile: un grazie dal primo all’ultimo che ha lavorato prima, durate e dopo l’evento, un grazie alla Pro Loco di Crespadoro che come sempre ci ha sostenuto non facendoci mai mancare nulla quando serviva qualcosa, un grazie all’amministrazione comunale, un grazie agli sponsor, un grazie a chi ci ha creduto, un grazie anche a quelli che non ci credevano e si son dovuti ricrede (eh..già noi siamo ancora qua mi verrebbe da dire), un grazie ai ragazzi del “Valchiampo Rugby”, un grazie agli organizzatori della “Scagina Cup”, un grazie a tutte le band che si sono esibite, un grazie a tutta la gente che è venuta a fare un giro e spero davvero si sia divertita ed abbia un buon ricordo di noi.

Un grazie a tutti componenti dello STAFF più bello del mondo!!.

Infine un grazie a chi continuerà a crederci, perché il Black Stone Fest non è un azienda: il Black Stone è una “macchina” che porta e deve portare entusiasmo, gioia ed allegria, il Black Stone signori è la festa più bella che ci sia…e se non ci crededete beh l’anno prossimo non avete scuse dovrete per forza partecipare.

Rock, sport ed emozioni non si fermano……….appuntamento a giugno 2012 con il “Quarto Atto” di questa storia.

Buona estate a tutti, e come sempre forza Atletico Mesenei.

Il Vice-Presidente
Mecenero Mirco

giovedì, 23 giugno 2011

Foto Black Stone Fest 2011

Ladies and Gentlemen,

le foto ufficiali del Black Stone Fest 2011 sono finalmente arrivate!!!!

Divise in due Album del Venerdì + Sabato e della lunga Domenica.

Potete vederle, rivederle, commentarle ma non cancellarle nella foto-gallery dell'Atletico, in Media/Foto.

Ecco qui i 2 link diretti:


Black Stone Fest Day 1 e 2
Black Stone Fest Day 3

Buona Visione a tutti!!!

Sempre Alta

P.S: se qualcuno ha nuove foto sul Black Stone può inviarle a info@atleticomesenei.com oppure inserirle manualmente nella fans gallery

venerdì, 17 giugno 2011

Benvenuti al Black Stone Fest 2011

Benvenuti, Welcome, Bienvenue, Bienvenida, Willkommen

Apre ufficialmente oggi Venerdì 17 Giugno 2011 la terza edizione dell'evento estivo di Crespadoro, il Black Stone Fest!

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Questa sera dalle ore 19 si aprono ufficialmente tutti i chioschi della festa, dal tendone centrale, alla pizzeria fino alla temibile fortezza di Alcatraz a lato del Palco, inoltre suoneranno:

21:00 / 22.15 The Milk Shake’s Club

22:30 / 24:00 Swamp Music

00:15 / 1:30 The Oppoiser
 

Sabato invece si inizia con il torneo di Beach Rugby organizzato dal gruppo sportivo Valchiampo Rugby dalle ore 15:30 mentre alla sera suoneranno:

20:00 / 21:15 Go Go Monellas

21:30 / 22:45 Beyond the River

23:00 / 1:30 Ballbreaker (AC/CD cover Band)

Domenica ampio spazio al torneo di Beach Volley con la Scagina's Cup dalle ore 9:00, dal primo pomeriggio suoneranno fino a notte inoltrata i seguenti gruppi:

14:30 / 15:00 D.C.D.T.

15:10 / 15:40 WooDoo Dools

15:50 / 16:20 The Forlong

16:30 / 17:00 Caoticamente

17:10 / 17:40 Ultimo Controllo

17:50 / 18:20 Charlotte Bean

18:30 / 19:00 La Corte dei Folli

20:30 / 22:00 The F.A.L.C.

22:15 / 24:00 Fa.Ma.Di.Lu.Pi
 

Quest'anno potrete seguire inoltre la diretta streaming (del Sabato e della Domenica) qui sul sito dell'Atletico

oppure sul sito livestream.com

Per chi vuole trasferirsi per un weekend in Black Stone Avenue, si informa che è libero uno spazio camping verde per le tende.

Per vedere il programma ufficiale clicca qui.

I cieli di Crespadoro sono liberi da qualsiasi nube radioattiva e non, dunque venite a trascorrere un weekend di puro divertimento al Black Stone Fest!!

giovedì, 16 giugno 2011

Video Conferenza Stampa BSF 2011

Grazie all'Atletico Media, in esclusiva per Voi la Conferenza Stampa di apertura del Black Stone Fest 2011.

A poche ore dalla vigilia della terza edizione del "Black Stone Fest", noi di Atletico Media siamo lieti di pubblicarvi in esclusiva un intervista al Direttore Artistico 2011 della kermesse Matteo Dalla Costa.

Nell'augurarvi una buona lettura vi ricordiamo che il Black Stone Fest si terrà al campo sportivo in via valletta nei giorni di venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 giugno...

Direttore Dalla Costa, ci elenchi quali novità ci saranno quest’anno al BSF?
"Innanzitutto, siamo orgogliosi di poter ospitare sul nostro palco i Ballbreaker (AC/DC) una delle migliori cover band d’Italia, che in questo periodo stanno anche partecipando ad un programma televisivo su LA3 (Canale 143 SKY). Poi siccome quest’anno siamo stati presi d’assalto da molteplici richieste di partecipazione da giovani band locali, assieme agli organizzatori abbiamo deciso di lasciare uno spazio domenicale di trenta minuti cadauno sul mega palco del Black Stone Fest. Oltre a questo, dalla giornata di sabato, ci sarà anche per la prima volta il live streaming via internet visibile in tutto il mondo attraverso il nostro sito www.atleticomesenei.com".


Quest’anno vi aspettate molto entusiasmo riguardo al vostro festival da parte dei giovani, come capitato negli anni scorsi?
"Siamo certi che anche quest’anno ci sarà un enorme coinvolgimento per la manifestazione, sia da parte dei giovani del posto, sia dei paesi limitrofi e speriamo che di anno in anno questo entusiasmo aumenti sempre più".


Quale affluenza di pubblico vi aspettate tenedo conto  delle passate edizioni?

"Tenendo conto delle diverse richieste che ci sono pervenuta da band anche al di fuori della nostra regione, per esempio Milano, e sperando nella clemenza del meteo, prevedo ci sarà una buona affluenza di pubblico, speriamo che il campo sportivo riesca a contenere tutti!".


Qualche aspettativa per il futuro?
"Ci sono molte aspettative per il futuro, la più importante fra queste è quella di portare entro breve tempo una band straniera o un gruppo rinomato sul nostro palco".

Ringraziamo il signor Matteo Dalla Costa per la disponibiltà concessa.

Alla prossima.

Mirco Mecenero per la redazione di Atletico Media.

Salve a tutti!.

Oggi alle ore 16.30 presso la "Sala Teatro" di Crespadoro, in via Sasso Moro 14, verrà allestita una conferenza stampa per la presentazione dell'ormai imminente terza edizione del "Black Stone Fest" (per dettagli clicca qui), evento di musica & sport creato e diretto dall'Associazione Atletico Mesenei.

Duranta la conferenza verrà presentato anche il calendario completo di tutte le manifestazioni inserite nel programma "Un estate a Crespadoro".

Giovedì 16 o venerdì 17 verrà pubblicato un articolo sul "Giornale di Vicenza" della conferenza stampa di oggi, e sempre negli stessi giorni ci sarà un servizio al telegiornale di TVA Vicenza.

A presto.

Salve amici!

Si è svolta nel pomeriggio di sabato 4 giugno, la ormai consolidata giornata di "decespugliazione" del campo sportivo in via Valletta in occasione dell'imminente terza edizione del Black Stone Fest.

Tutto si è svolto secondo le tradizionali fasi e non è mancato l'aiuto di molti amici dell'Atletico Mesenei.

Anche un nostro amico molto speciale ha dato il suo contributo alla nostra giornata di disbocazione, come testimoniano le foto, si tratta del primo cittadino di Crespadoro, Giampietro dalla Costa, che armato di forca ha dato una mano nel caricare un viaggio del trattore "presidenziale".

Il Sindaco Giampietro Dalla Costa al lavoro.

Beh non ci resta che affermare che si tratta di un vero e proprio "Sindaco-operaio"!.

Alla prossima!.

La redazione di Atletico Mesenei News.

mercoledì, 18 maggio 2011

…meno di un mese al Black Stone!

Cari amici, salve a tutti!

Manca meno di un mese all'evento dell'anno di Crespadoro, il Black Stone Fest sta tornando più forte che mai.

I ragazzi dell'Associazione Atletico Mesenei, con la collaborazione della Pro-Loco di Crespadoro, stanno preparando nei minimi dettagli la terza edizione della bella manifestazione inserita anche quest'anno tra le tante proposte del calendario di "Un estate a Crespadoro".

Noi di Atletico Tivù per tagliare l'attesa vi lasciamo con il quarto e (forse) ultimo spot della serie, iniziata a gennaio, "Aspettando il Black Stone Fest 2011".

Vi auguriamo una buona visione e vi ricordiamo che sono sempre bene accetti i vostri commenti a fondo pagina!. A presto!