Articoli con Tag black stone fest

sabato, 2 marzo 2013

Strange Days

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Stiamo vivendo giorni strani, periodi bizzarri, situazioni al limite dell'inimmaginabile...

Stiamo attraversando un periodo storico che verrà ricordato a lungo nei libri di storia, un periodo non proprio favorevole, con una forte tensione emotiva che si legge negli occhi della gente.

Elezioni che non eleggono, Papi che si dimettono, la crisi che invece che andarsene sembra sempre più incombere...

La situazione di questa nostra Italia e più in generale di questo nostro pianeta, è sempre più tesa come le corde di un violino. Nessuno sa come andrà a finire questa storia. Solo il tempo saprà dare risposte a tutte le domande che quotidianamente affligono i nostri pensieri.

E dopo avervi detto tutto questo credo che un ulteriore domanda si sia fatta strada nella vostra testa..."Ma perchè sto leggendo tutto questo sul sito dell'Atletico Mesenei??"...

La risposta è che non lo sappiamo neppure noi, solo che siccome era da un pezzo che non vi giungevano nostre notizie, volevamo farvi presente che noi siamo ancora quà! E stiamo benissimo...

Prossimamente arriveranno news sul Black Stone Fest 2013, per il momento approffitiamo di questa notizia per fare ugualmente i complimenti alle ragazze e ai ragazzi dell'Atletico Mesenei Volley che purtroppo sono usciti agli ottavi di finale dei Play Off del campionato misto AICS. La nostra squadra di calcio invece ieri sera ha dato vita ad un spumeggiante 4a4 contro il Tigers Piana! (Altro che Pazza Inter!).

Ultima cosa: se qualcuno di voi avesse in mente, che so, di fare due colpi di stato al prezzo di uno e con poco sforzo, questo è il weekend giusto.

Alla prossima!

sabato, 19 gennaio 2013

Piccolo spazio pubblicità…

Cari amici e care amiche ecco a voi, in questa anteprima planetaria assoluta et abusiva, il primo (di una serie?!?) spot che anticipa l'arrivo dell'evento estivo di Crespadoro e dintorni...il BLACK STONE FEST!

Che quest'anno raggiungerà il traguardo delle 5 edizioni...buona visione e buon weekend...a presto...

mercoledì, 20 giugno 2012

Facciamo chiarezza…

Salve a tutti!

In seguito agli articoli precedentemente pubblicati si è creata un spiacevole incomprensione di fondo, che ci tenevo a chiarire.

Non c'è mai stata l'intenzione da parte mia o dell'Atletico Mesenei di denigrare o offendere nessuno e nessuna manifestazione anzi, la foto in questione, apparsa sul gruppo Facebook del Merso Live, mi ha solo dato ispirazione a tornar con la memoria a qualche anno fà quando il Black Stone è nato.

Credo di non aver offeso nessuno quando ho parlato che il Black Stone ha fatto scuola, ho solo sottolineato il fatto come prima non ci fossero delle feste organizzate in questo modo, dicendo poi anche che ognuno le organizza con il proprio stile e come meglio crede. Come dicevo già nel precedente articolo spero ci saranno ancora eventi come il Black Stone o il Merso Live dato che danno la possibilità a molti artisti di suonare divertendosi e danno occasione alla gente, che decide di parteciparvi, di passare qualche ora in allegria.

Quindi lunga vita a questi eventi!

PS: Se qualcuno dirà che il titolo ("4 sul campo") era una provocazione, beh dai ragazzi ci vuole anche un pò di ironia nella vita...mi sono solo collegato ad un altro fatto che sta di attualità al momento.

Buona vita a tutti!

Alla prossima!

domenica, 17 giugno 2012

“4 sul campo”

Vediamo di precisare qualche punto…

Nel 2009, ben quattro anni fa, in una serata di fine febbraio/inizio marzo durante uno dei svariati incontri che a quei tempi si facevano nella nostra sede, ci venne la brillante idea di organizzare una festa che fosse “unica” nel suo genere, o perlomeno che si differenziasse dalle “classiche” sagre che da anni e anni si susseguono tra le nostre comunità.

L’idea di base era creare qualcosa che unisse lo sport alla musica, in modo da creare quel giusto mix che sarebbe stato ideale per un evento nel nostro piccolo senza precedenti.

Quindi con il benestare dei creatori di quella che ancora oggi è chiamata “Scagina Cup” prendemmo il torneo di beach volley, che già da tre anni si svolgeva presso il “Laghetto” di Campodalbero, e lo portammo più giù verso il paese precisamente all’interno del campo sportivo sotto la via Sasso Moro a Crespadoro. Tale posto ci sembrava perfetto per creare quel mix di cui abbiamo parlato prima, ma siccome non bastava solo lo sport per creare una manifestazione unica nel suo genere per l’alta valle del Chiampo decidemmo che invece di affidarci alle solite radio o deejay vari per la parte musicale, come succedeva già da anni nelle sagre, noi avremmo portato sul nostro palcoscenico delle rock band dal vivo. Una cosa che fino ad allora capitava solo all’interno dei motoraduni e non nelle tradizionali feste.

Proprio per questo nell’articolo precedente parlavo di originalità del prodotto Black Stone. Basti solo pensare che al tempo fummo i primi a utilizzare uno strumento come i social network, nel caso specifico Facebook, per interagire direttamente con le persone e dargli la possibilità attraverso un sondaggio di decidere addirittura il nome della manifestazione in questione. Una cosa unica nel suo genere e che non si era mai vista prima.

Per la prima volta la gente che poi avrebbe partecipato alla festa poteva in qualche modo interagire direttamente con l’organizzazione stessa di un nuovo evento. E di questa cosa andiamo molto fieri. Oltre allo sport e alla musica dal vivo poi, forti delle feste che organizzavamo presso la nostra contrada, abbiamo aggiunto al nostro avvenimento l’elemento delle pizze. Cosa anche quella, che non capitava così spesso, all’interno di manifestazione all’aperto.

Tutto questo accadeva ben quattro anni fa, che si non sono poi così tanti in effetti, però da allora qualcosa è cambiato, e possiamo affermare che il nostro Black Stone ha fatto scuola. Ora nell’alta valle del Chiampo sono nate altre feste e manifestazioni simili che per carità non vogliamo dire che siano meno interessanti, ognuno ha il suo modo e il suo stile di creare la propria festa, noi siamo orgogliosi di essere stati i primi nel nostro piccolo a creare una cosa che prima, da queste parti non si vedeva.

Grazie ad eventi di questo tipo molte rock band hanno avuto la possibilità di esibirsi su dei palchi che magari prima nemmeno si sognavano, e cosa ancora più importante abbiamo e cerchiamo sempre di portare allegria e divertimento all’interno delle nostre comunità. Mantenendo vivo così il nostro paese anche con queste, che potrebbero sembrare semplicemente delle festicciole, ma che in realtà hanno un gran lavoro alle spalle che tiene occupate tante persone che se non avessero voglia potrebbero pure non occuparsi di tutto questo.

Quindi ringraziando, attraverso questo articolo, tutti loro: vi do appuntamento alla quarta edizione del BLACK STONE FEST il 22-23-24 giugno a Crespadoro.

Buona estate a tutti.

Il Vice-Presidente dell’Atletico Mesenei
Mecenero Mirco
 

Signore e signori ci siamo quasi.....una settimana soltanto ci separa dalla festa più rock'n'roll dell'alta valle del Chiampo.

Il Black Stone Fest, giunto quest'anno alla quarta edizione, sta preparando per voi tre giornate di grande spettacolo sia dal lato sportivo che dal lato musicale.

Il 22-23-24 giugno presso il campo sportivo in via Valletta, a Crespadoro, tutta l'Associazione Atletico Mesenei vi aspetta per una appuntamento che ormai è diventato un classico del calendario "Un Estate a Crespadoro".

Venerdì 22 si parte alla sera con due rock band sul nostro palco: gli ON THE RUNNEL terrannò a battesimo questa quarta edizione per poi passare la staffetta ai CONTROVERSO Led Zeppelin Tribute Band.

Sabato 23 al pomeriggio grande torneo amichevole di BEACH RUGBY organizzato come sempre dagli amici del "ValChiampo Rugby". All'imbrunire I F.A.L.C. daranno il via alla serata musicale dove ci sarà da saltare con i nostri BEYOND THE RIVER per poi chiudere in tutta bellezza con gli AC FOREVER Ac/Dc Tribute Band.

Domenica 24 fin dalla mattina al via il "Settimo Scagina Cup" mitico torneo di BEACH VOLLEY. E dal pomeriggio, per festeggiare tutti insieme la chiusura di questa quarta edizione della nostra manifestazione, il mitico NICO PELLIZZARI DJ vi farà ballare fino a sera!.

Vi aspettiamo in tanti e con tanta voglia di far festa, com'è sempre stato nello spirito Mesenei. Questa quarta edizione del Black Stone Fest sono sicurò che non deluderà le aspettative di nessuno di voi. Il nostro obiettivo da quattro anni a questa parte è sempre lo stesso: farvi divertire!.

Non mancate dunque cari amici e amiche! 22-23-24 giugno 2012 a Crespadoro Black Stone Fest: L'ORIGINALE!. Diffidate dalle imitazioni...

Per ulteriori info: cliccate qui!

martedì, 15 maggio 2012

Iscrizione Torneo Beach Volley 2012

Iscrivi qui la tua squadra per partecipare all'inimitabile torneo di Beach Volley 4x4 Misto 2012 del Black Stone Fest.

Il torneo si terrà domenica 24 Giugno 2012 dalle ore 8.00 presso il campo sportivo via Valletta a Crespadoro.

La quota iscrizione è di 15 euro a persona e comprende: maglietta celebrativa, assicurazione medica, buono pasto e bibita.

La quota è da versare entro il 16 giugno presso "bar Quinta Strada" zona industriale Arzignano a Roberta Albiero.

Regolamento

- Ogni squadra deve avere 4 atleti con minimo 2 donne

- Set unico al 21 secco

- 4 gironi da 4 squadre ognuno

- ritrovo per check in alle ore 8.00 presso il Campo Sportivo

- Ogni squadra deve portare un pallone da volley


Nome Capitano

Email Capitano

Telefono Capitano


Nome Squadra

Partecipanti

1° Giocatore

2° Giocatore

3° Giocatore

Riserva 1

Riserva 2


Altre info

Ho letto il regolamento e la quota partecipazione


*fino al raggiungimento di 16 squadre

*per maggiori info chiamare Roberta 3398446372 o Matteo 3384622572


lunedì, 16 gennaio 2012

Il “ritorno” agli Anni ’70…

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Salve cari amici e care amiche!.

Il tempo come sempre scorre veloce è non si ferma, l’anno 2012 è oramai bello che attivo, gennaio ha già passato il giro di boa e si appresta a cedere il testimone a febbraio. Il piccolo grande mondo Atletico, pian piano sta riprendendo le varie attività è si appresta a far vivere a noi che ne facciamo parte, e a tutti i simpatizzanti, un’altra annata fatta di eventi, emozioni e speriamo anche qualche piccola soddisfazione.

Il sabato appena trascorso ha visto il ritorno sulle “scene” dei nostri amici Beyond the River, i quali hanno dato vita ad un concerto davvero molto inebriante che è riuscito a coinvolgere tutti i presenti creando un bel clima di festa all’interno del bar “Alle Castegnare” che gli ospitava.

Abbiamo già avuto modo di complimentarci con i BtheR per questa loro performance, ora mi vorrei soffermare su un aspetto che ha evidenziato il vocalist del gruppo Matthew, ovvero la sensazione che si è venuta a creare sabato notte: l’idea di esser ritornati agli Anni ’70.

Parliamo di Anni ’70 in maniera platonica ovviamente. Parliamo di Anni ’70 per definire uno stato d’animo all’interno dell’Atletico e dei Beyond che era da un po’ che non si vedeva. Era come se questo “spririto” si fosse affievolito nel corso degli ultimi anni e forse nessuno di noi pensava di ritrovare.

Invece tutto d’un tratto ecco che questo “spirito” è ritornato prepotentemente tra di noi. In un certo qual modo l’Atletico Mesenei & i Beyond the River non erano così “vicini” e collaborativi dal 2009, anno del primo indimenticato Black Stone Fest, questo forse sarà un segno del destino. Qualcuno in questi giorni ha detto “qualcosa sta cambiando…” magari questo è solo l’inizio di una grande annata per i Mesenei e per i BtheR. Questa in fondo e la speranza di entrambi.

Questa settimana per il mondo Atletico ci sono varie date importanti: il gruppo del calcio giovedì 19 alle 20.45 affronterà il Crespadoro in un amichevole di lusso in attesa del rush finale del girone B di AICS. L’Atletico Volley, sabato 21, dovrà cercare di ritrovare la giusta strada dopo la prima sconfitta stagionale, è se la dovrà vedere con il PVO Montebello, revival della sfida “scudetto” 2011 che ci diede il titolo di campioni provinciali. I ragazzi dei BtheR invece, sempre sabato 21, porteranno in scena la seconda data del “Devo andare a prendere my mamy lentamente Tour” al bar “Al Solivo” a San Valentino di Badia Calavena.

Insomma tante cose bollono in pentola in questo 2012 che si prospetta elettrizzante da ogni punto di vista. Per fino i Doors, pochi giorni fa, hanno pubblicato un loro singolo inedito a distanza di 40 anni….insomma un vero è proprio ritorno agli Anni ’70

Buona vita a tutti…alla prossima!.
 

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Io lo so che le cose poi, non sono mai come te le aspettavi te…” cantava così nel lontano ’96 Vasco, ed è citando questa frase del brano “Un gran bel film” che prendo spunto per iniziare questo articolo.

L’Atletico Mesenei sta attraversando una fase di transizione, stiamo vivendo l’anno del quinquennio della nostra società tra alti e bassi. Per quanto concerne il lato sportivo, la nostra Associazione nata “solo” tre anni fa oggi si ritrova già campione provinciale AICS di pallavolo categoria misto e rappresenterà la regione Veneto nelle prossime finali Nazionali che si svolgeranno a Cervia il 9-10-11 settembre. Qualche settimana fa poi abbiamo conquistato il torneo di calcio a 7 in Altissimo e adesso stiamo difendendo a spada tratta il torneo di Durlo già conquistato nel 2010. Insomma proprio un ottima annata.

Ma la nostra Associazione non è solo sport, durante questi anni ci siamo occupati di svariate attività la più importante delle quali si chiama “Black Stone Fest”.

Il Black Stone sta orbitando da troppo tempo ormai vicino ad una sorta di “buco nero” (Argomento che verrà approfondito prossimamente con un articolo ad hoc del nostro Sir Matthew DC). Siamo giunti quest’anno alla terza edizione, che a conti fatti non possiamo definire ne andata male ne andata bene. E come se fossimo entrati dopo la prima edizione del 2009 in una sorta di limbo dalla quale non riusciamo più ad uscire.

Arrivati a questo punto magari per qualcuno “..la cosa più semplice..” o “..almeno più facile..” sarebbe quella di non fare neanche più fatica ad organizzare l’evento. Invece il Black Stone tornerà “impetuoso” e sarà rinnovato nel profondo, la nostra svolta sarà ritrovare lo spirito da “Irriducibili” che in questi ultimi anni si è un po’ addormentato sugli allori.

Non è più tempo di stare a guardare le “altre” feste che ci circondano che sono arrivate dopo di noi e che adesso si danno arie da numeri uno. Siamo stati i primi a portare un “pacchetto” come quello del Black Stone nell’Alta Valle del Chiampo, siamo stati i primi a fondere nella stessa manifestazione sport e musica dal vivo, mettere insieme giovani ragazzi e ragazze con tanta voglia di divertirsi in tornei di rugby e volley, e giovani band della zona e non alla quale abbiamo dato la possibilità di esibirsi su un vero è proprio palco tutto per loro.

Il Black Stone Fest non è altro che l’evoluzione di quel “Mesenei Live Summer” nato nel 2007 nella nostra piccola contrada, ed è da lì che dobbiamo ripartire. Dallo spirito che aleggiava su di noi durante quelle feste, dobbiamo tornare ad essere i numero uno come allora, anzi i numeri uno, i numeri due e anche i numeri tre!.

Adesso sta solo a noi rimboccarci le maniche perché il 2012 sia l’anno per il definitivo rilancio del più grande evento dell’Alta Valle, solo allora potremo dire che sarà stato davvero “un gran bel film”.

Alla prossima!.

Pubblico qui di seguito gli articoli riguardanti il Black Stone Fest 2011 pubblicati sul Giornale di Vicenza.

Un ringraziamento alla Nostra Inviata, new entry dell'Atletico Media "Eva Dallari Perazzolo", responsabile PR con il Giornale di Vicenza!!

E passata una settimana dal “Black Stone Fest - Atto Terzo”, oggi dopo i lavori di sistemazione, possiamo ufficialmente decretarne la chiusura ufficiale.

Il Black Stone è senza ombra di dubbio la manifestazione simbolo del gruppo Atletico Mesenei, non dimentichiamo che la nostra Associazione e nata tre anni fa proprio cavalcando l’onda di entusiasmo che il progetto di questo evento aveva creato, adesso siamo qui immersi in un strano mix di gioia per la buona riuscita del terzo atto e un leggere brezza di malinconia nei nostri cuori perché il tutto è finito.

Una festa come il "BSF" tiene impegnato il nostro gruppo la maggior parte dei mesi dell’anno tra progetti, idee, burocrazia, assembramento delle band musicali, organizzazione dei tornei di rugby e volley; insomma un lavoro davvero molto lungo e intenso dove ogni componente dell’Atletico Mesenei impiega parte del suo tempo per riuscire ad offrire al pubblico della manifestazione il meglio possibile, tutto questo lavoro per una grande festa di tre giorni che poi quando arrivano volano via veloci come il vento.

Dopo la “burrascosa” edizione 2010 (Divisa in due perché il maltempo aveva rovinato il vero evento fu creata i primi di luglio una festa ad hoc per completare i tornei di beach volley rinominata per l’occasione “Black Stone Reloaded” ) non possiamo lamentarci di questa terza edizione, un Black Stone Fest riuscito, anche se pure quest’anno al sabato sera la pioggia non ha voluto mancare di farci visita, comunque noi siamo andati avanti imperterriti: niente e nessuno quest’anno ci avrebbe fermato, questo “Black Stone s’ha da fare” ci dicevamo tutti nella nostra testa. Tutti gli stand hanno dato il 110%, una nota di merito va alla pizzeria un vero è proprio “carro armato” complimenti ed un grazie di cuore a tutti i ragazzi e alle ragazze che ci hanno lavorato dentro ininterrottamente durate le tre giornate.

Ed è così che il Black Stone 2011 è arrivato ai titoli di coda, però vorrei approfittare del nostro sito ufficiale e di questo spazio per ringraziare davvero tutti quelli che hanno dato una mano perché tutto questo sia stato possibile: un grazie dal primo all’ultimo che ha lavorato prima, durate e dopo l’evento, un grazie alla Pro Loco di Crespadoro che come sempre ci ha sostenuto non facendoci mai mancare nulla quando serviva qualcosa, un grazie all’amministrazione comunale, un grazie agli sponsor, un grazie a chi ci ha creduto, un grazie anche a quelli che non ci credevano e si son dovuti ricrede (eh..già noi siamo ancora qua mi verrebbe da dire), un grazie ai ragazzi del “Valchiampo Rugby”, un grazie agli organizzatori della “Scagina Cup”, un grazie a tutte le band che si sono esibite, un grazie a tutta la gente che è venuta a fare un giro e spero davvero si sia divertita ed abbia un buon ricordo di noi.

Un grazie a tutti componenti dello STAFF più bello del mondo!!.

Infine un grazie a chi continuerà a crederci, perché il Black Stone Fest non è un azienda: il Black Stone è una “macchina” che porta e deve portare entusiasmo, gioia ed allegria, il Black Stone signori è la festa più bella che ci sia…e se non ci crededete beh l’anno prossimo non avete scuse dovrete per forza partecipare.

Rock, sport ed emozioni non si fermano……….appuntamento a giugno 2012 con il “Quarto Atto” di questa storia.

Buona estate a tutti, e come sempre forza Atletico Mesenei.

Il Vice-Presidente
Mecenero Mirco